Archivi giornalieri: 20 Aprile 2011

Tanti eventi per celebrare il 25 aprile


Anche quest’anno la Provincia di Macerata e la Prefettura coordinano un nutrito programma di manifestazioni promosse dall’Anpi provinciale, dall’Istituto storico della Resistenza, da Comuni e altre istituzioni allo scopo di celebrare adeguatamente il 66° anniversario della Liberazione.
La celebrazione ufficiale, che quest’anno coincide con la festività del Lunedì dell’Angelo, si svolgerà a Macerata dove ad organizzarla è il Comune insieme all’ANPI e alla Provincia. Il programma di lunedì 25 aprile prevede alle ore 9 la deposizione di una corona d’alloro al Monumento alla Resistenza, in via Cioci (davanti all’Istituto statale d’Arte), a cui seguirà in Piazza Cesare Battisti (ore 10) la cerimonia a carattere provinciale con l’intervento delle autorità, dei Gonfaloni di Provincia e Comuni, dei labari delle associazioni partigiane e delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil che hanno dato la loro adesione all’intero programma celebrativo. L’orazione ufficiale sarà tenuta dalla professoressa Paola Magnarelli dell’Università di Macerata. La sera, alle ore 21.30, in Piazza Mazzini ci sarà il tradizionale concerto che quest’anno vedrà protagonisti sul palco i gruppi Vincanto (folk) e Punkabbestia. Sempre nella giornata del 25 aprile, alle 14.15, da Gagliole, Matelica e San Severino partiranno le “passeggiate sui sentieri della memoria” che dai tre Comuni confluiranno al monumento dedicato al comandante partigiano Salvatore Valerio in località Roti Valdiola. A Corridonia, alle ore 16, si terrà la festa “Resistente” organizzata a Villa Fermani dall’Associazione SciArAdA, in collaborazione coll’Anpi. Alle 16.30, al cinema teatro Farnese di Cingoli, ci sarò il “Concerto Liberazione Rock”. In mattinata si terranno cerimonie commemorative anche nei Comuni di: Cingoli, Corridonia, Recanati e Portorecanati.

MACERATA E PROVINCIA CELEBRANO IL ‘25 APRILE’

Le celebrazioni per il 66° anniversario della Liberazione dall’occupazione nazifascista proseguiranno fino a maggio, in vari Comuni del maceratese, con numerose manifestazioni:
Martedì 26 aprile (ore 21) a Potenza Picena proiezione del film “L’uomo che verrà”, nella Sala “U.Boccabianca”.
Venerdì 29 aprile, alle ore 17, la Biblioteca Comunale “Mozzi-Borgetti”, a Macerata, ospiterà la conferenza di Claudio Gaetani (ISREC) “Risorgimenti. Quando il cinema ha fatto gli italiani” mentre alle 17.30, a Monte San Martino, nell’oratorio di San Venanzo, Francesco Rocchetti (ISREC) parlerà su “Quando i giovani fanno la storia: un nuovo soggetto politico dal Risorgimento alla Resistenza”.
La sera di sabato 30 aprile, a Porto Potenza Picena, alle ore 21.15 all’oratorio Don Bosco, Anna Rosa Nannetti (presidente associazione Vittime di Marzabotto) presenterà il suo nuovo libro “I bambini del’44”.
Domenica 1 maggio, alle 9.30, partirà da Caldarola l’ottava Marcia della Memoria, che si concluderà a Montalto sui luoghi dell’eccidio del 1944.
Mercoledì 4 maggio, alle 17 alla biblioteca statale di Macerata, ci sarà la conferenza “Risorgimento e Resistenza. Morte e rinascita della patria?” del professor Santo Peli, dell’Università di Padova.
Giovedì 5 maggio, Recanati ospiterà due presentazioni importanti: la prima (ore 10), quella del libro “L’unificazione italiana” a cura di Giovanni Sabbatucci e Vittorio Vidotto (presenti i due autori); la seconda (ore 16), dell’iniziativa regionale “Progettiamo l’Unità d’Italia”, a cura dell’assessorato all’Istruzione della Regione, che sarà seguita dall’incontro-dibattito “Insegnare l’Unità oggi” promosso dalla rete Le Marche Fanno Storie.
Venerdì 6 maggio la conferenza di Francesco Rocchetti (ISREC) del 29 aprile si terrà nuovamente al teatro Mugellini di Potenza Picena.
Domenica 8 Maggio, alle ore 9 da Sarnano partirà la terza marcia in memoria di Decio Filipponi e dei partigiani di Piobbico, dall’omonima Abbazia. Nel pomeriggio, alle ore 15.30, a Recanati ci sarà la passeggiata risorgimentale per le vie della città, a cura del Liceo Classico Leopardi, della Scuola secondaria “Patrizi” e dell’ISREC; sempre a Recanati, alle 21, si terrà un Open-mic al Vecchio Granaio di Villa Colloredo Mels: “Io (non) mi sento italiano:perche?”; a cura dell’associazione culturale Macondo.
Mercoledi 11 maggio, ad Appignano (sala eventi del Palazzo comunale), alle ore 21, proiezione del video “Sforzacosta. Un lager nelle Marche”. Sarà presente l’autrice Marica Violini ed inoltre interverranno: Annalisa Cegna e Maila Pentucci, entrambe dell’Istituto storico della Resistenza, e Massimo Puliani dell’Accademia di Belle Arti.
Infine, giovedì 12 maggio, a Matelica, alla presenza dell’autore verrà presentato il libro “L’Italia delle idee. Il pensiero politico in un secolo e mezzo di storia.” di Angelo D’Orsi (Università di Torino). L’incontro si terrà a Palazzo Ottoni alle ore 21.
Tutta la comunità provinciale avrà perciò modo di festeggiare questa importante ricorrenza, grazie alla fattiva collaborazione che si è istaurata tra Prefettura, Provincia, Regione Marche (assessorato all’Istruzione), Città di Macerata ed altri Comuni, Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea “Mario Morbiducci” di Macerata (ISREC), l’Associazione nazionale Partigiani d’Italia, CGIL, CISL, UIL, la rete “Le Marche Fanno Storie” e la Biblioteca Statale di Macerata.