Archivio mensile:Maggio 2011

SINDACO MACERATA SALUTA IL COMMISSARIO PREFETTIZIO DELLA PROVINCIA


Visita di cortesia questa mattina in Provincia del sindaco di Macerata, Romano Carancini, il quale – alla vigila del passaggio di consegne tra il Commissario prefettizio ed il nuovo Presidente – ha voluto salutare a nome dell’amministrazione cittadina e della Città il prefetto Sandro Calvosa, giunto a conclusione del suo incarico alla guida dell’Amministrazione provinciale.
Il primo cittadino di Macerata è stato ricevuto dal Commissario e dai suoi due vice commissari, Tiziana Tombesi e Sante Copponi. Nel corso del cordiale colloquio Carancini e Calvosa hanno brevemente ripercorso i temi che durante questi ultimi undici mesi di commissariamento della Provincia hanno visto i due Enti confrontarsi e collaborare. In particolare l’attività dell’Associazione Sferisterio, di cui Comune e Provincia sono soci fondatori.
Nell’occasione il sindaco Carancini ha donato al commissario Calvosa, a ricordo della sua permanenza a Macerata, un artistico piatto in ceramica, dipinto a mano, raffigurante il palazzo municipale e ai due vice commissari ha donato una serigrafia con scorci del centro storico.

Nella foto allegata, il sindaco Carancini con il Commissario Calvosa e i vice commissari della Provincia, Tombesi e Copponi.

ANTONIO PETTINARI INCONTRA IL COMMISSARIO PREFETTIZIO CALVOSA


Il neoeletto presidente della Provincia, Antonio Pettinari, ha incontrato in serata il Commissario prefettizio Sandro Calvosa, ormai giunto al termine del suo incarico. Pettinari, arrivato poco dopo le 19 nella sede dell’Amministrazione provinciale, insieme alla moglie Paola e alla figlia Ludovica, si è intrattenuto a lungo a cordiale colloquio con il dott. Calvosa il quale, oltre a complimentarsi con il neoeletto, ha consegnato al nuovo presidente della Provincia di Macerata una relazione sull’attività svolta durante gli undici mesi di commissariamento dell’ente. Non si è trattato di un vero e proprio “passaggio di consegne” in quanto questo potrà avvenire formalmente solo dopo la proclamazione ufficiale dei risultati elettorati dal parte dell’Ufficio centrale costituito presso il Tribunale di Macerata. Adempimento, quest’ultimo, che potrebbe aver luogo già domani o al massimo mercoledì.
Durante l’incontro si è parlato anche di alcuni concreti problemi amministrativi di cui il Commissario Calvosa si è dovuto occupare negli ultimi mesi e che la nuova Amministrazione dovrà affrontare, in particolare in materia di viabilità e di edilizia scolastica.
E’ stato presente all’incontro anche il segretario generale della Provincia, Silvano Marchegiani e, mentre era in corso il colloquio tra Pettinari e Calvosa, è giunto per un breve saluto il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, arrivato a Macerata per congratularsi con il neo eletto presidente della Provincia.

Nella foto un momento dell’incontro tra il neoeletto presidente Pettinari e il commissario prefettizio Calvosa

Si getta dall'hotel “I Colli”, è grave


Questa mattina, verso le ore 09.30, la “Volante” è intervenuta in questa Via Roma presso l’Hotel “I Colli” ove un uomo era precipitato dalla terrazza della camera che occupava posta al 4° piano dello stabile.
L’uomo, un 31enne residente a Macerata, è stato immediatamente soccorso da personale medico del 118 e successivamente trasportato a mezzo eliambulanza presso l’ospedale regionale di Torrette di Ancona ove è attualmente ricoverato in gravi condizioni.
Sul posto è intervenuto anche personale della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica che hanno effettuato i rilievi di rito.
Dagli accertamenti svolti sinora, l’incidente non sarebbe riconducibile a responsabilità da parte di terze persone.

Si getta dall’hotel “I Colli”, è grave


Questa mattina, verso le ore 09.30, la “Volante” è intervenuta in questa Via Roma presso l’Hotel “I Colli” ove un uomo era precipitato dalla terrazza della camera che occupava posta al 4° piano dello stabile.
L’uomo, un 31enne residente a Macerata, è stato immediatamente soccorso da personale medico del 118 e successivamente trasportato a mezzo eliambulanza presso l’ospedale regionale di Torrette di Ancona ove è attualmente ricoverato in gravi condizioni.
Sul posto è intervenuto anche personale della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica che hanno effettuato i rilievi di rito.
Dagli accertamenti svolti sinora, l’incidente non sarebbe riconducibile a responsabilità da parte di terze persone.

ANTONIO PETTINARI ELETTO PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI MACERATA


Antonio Pettinari è il nuovo presidente della Provincia di Macerata. Al ballottaggio ha ottenuto 71.362 voti, pari al 54,55% , superando l’altro candidato alla presidenza, Franco Capponi, che con 59.451 voti, si è fermato al 45,45% dei consensi.
Pettinari è il decimo presidente dell’Amministrazione provinciale maceratese e con lui inizia la quattordicesima “legislatura” dell’Ente.
Nelle due giornate di apertura dei seggi, per il ballottaggio si è recato alle urne il 49,34% dell’elettorato ( il 6,44% in meno rispetto al primo turno).
Nato a Treia il giorno di Natale del 1949, Antonio Pettinari è laureato in Giurisprudenza ed è dirigente al Comune di Treia. E’ stato Consigliere provinciale ininterrottamente dal 1985 al 2009, prima per la Dc poi per l’Udc, nonché assessore provinciale ai lavori pubblici dal 1990 al 1995. Rieletto consigliere Udc nel giugno 2009 si era dimesso per assumere la carica di assessore con funzioni di vice presidente della Giunta provinciale, carica mantenuta fino al commissariamento della Provincia a seguito dell’annullamento delle elezioni di due anni fa. E’ segretario politico regionale dell’UDC.
A seguito dell’esito del ballottaggio si viene a determinare anche la composizione del nuovo Consiglio provinciale. Questa è la probabile attribuzione dei 24 seggi. Per la maggioranza di centro sinistra (14 seggi) 9 consiglieri Pd (Giorgio Palombini, Paolo Cartechini, Alessandro Biagiola, Gustavo Postacchini, Daniele Salvi, Giuseppina Bruno, Massimo Montesi, Massimo Marco Seri, Roberto Broccolo), 2 consiglieri Udc (Leonardo Lippi, Rosalba Ubaldi), 2 consiglieri Idv (Giovanni Torresi, Giacomino Piergentili), 1 consigliere alla lista “La nostra Provincia (Massimiliano Sport Bianchini). Per i gruppi di minoranza (10 consiglieri) sono eletti i candidati presidente Franco Capponi e Francesco Acquaroli oltre a 6 consiglieri PdL (Patrizio Gagliardi, Nazareno Agostini, Pietro Cruciani, Noemi Tartabini, Giuseppe Pezzanesi. Luigi Bonifazi), un consigliere Lega Nord (Luigi Zura Puntaroni), un consigliere Sel (Esildo Candria).
Rispetto al Consiglio eletto due anni fa, dieci sono i consiglieri che ne facevano già parte e 14 gli eletti per la prima volta. Tre le donne elette, due nella maggioranza e una nei gruppi di opposizione.

Vincitori concorso scolastico 150° Unità d'Italia


150° UNITA’ D’ITALIA: SCUOLE VINCITRICI DEL CONCORSO PROVINCIALE.

La 4^ A della scuola elementare “Mestica” di Cingoli, la 3^ B delle scuola media “Mattei” di Matelica e la 4^B del liceo classico “Leopardi” di Recanati sono le tre classi vincitrice del primo premio, nelle rispettive sezioni, del concorso scolastico indetto dalla Provincia di Macerata nell’ambito delle manifestazioni celebrative per il 150° dell’Unità d’Italia.
Hanno partecipato 39 Istituti scolastici: 15 della scuola primaria, 17 della scuola media inferiore e 7 delle scuole superiori. Ogni classe ha sviluppato, sotto forma di saggio breve o elaborati grafico-artistico oppure poesia, il tema del concorso “Lo sguardo dei giovani d’oggi sull’Italia unita, tra senso storico e significato futuro”.
La commissione, presieduta da Stefania Borgani, responsabile del servizio scuola della Provincia di Macerata e composta dalle professoresse Silvana Donati, Daniela Moltedo e Gabriella Volpe, ha assegnato i primi tre premi che consistono in altrettanti buoni spesa di duemila euro ciascuno da utilizzare per un viaggio d’istruzione o in materiali didattici a vantaggio degli studenti.
Per ciascun ordine di scuola è stato assegnato anche un secondo premio messo in palio dai Lions Club Macerata Host, presieduto da Umbeto Patassini e da Lions Club Macerata Sferisterio, presieduto da Lanfranco Simonetti. Il premio consiste in una gita di un giorno a Roma per assistere il prossimo 6 giugno al Carosello Storico dell’Arma dei Carabinieri a Piazza di Siena. Il Comando generale dell’Arma ha riservato ad alunni e insegnanti delle tre classi premiate un settore della tribuna d’onore.
A vincere questo premio sono state la 3^ B della scuola elementare “Dante Alighieri” di Appignano, la 1^ A della scuola meda “Tacchi Venturi” di San Severino, la 4^ A del Liceo delle scienze umane “Stella Maris” di Civitanova Marche.

Questi i nominativi degli alunni delle tre classi vincitrice il primo premio:

4^ elementare Cingoli (insegnante coordinatrice Sabrina Nocelli): Mario Bravi, Simone Bury, Miriana Del Bianco, Dalip Emini, Alessio Fabrizi, Mirko Faggi, Gabriele Fausti, Niccolò Mangoni, Matteo nardi, Marta Nocioni, Karen Ortolani, Simone Paolucci, Angelica Pierini, Sara Puccitelli, Giulio Santamarianova, Elòisa Storoni, Giacomo Tempestini, Clara Ultimi.

3^ media di Matelica (insegnate coordinatrice Lina Menichelli): Daniele Alpino, Mirko Boldrini, Giacomo Brenciani, Edoardo Carsetti, Pasquale Chianese, Rebecca Chirielli, Elena Cingolani, Lorenzo Corazzini, Lucia Crescentini, Ledio Cuko, Cecilia Di Girolamo, Carmen Di Re, Mattia Falzetti, Erduan Ferati, Francesco Lettieri, Dainelys Martinez Calderon, Alessio Micucci, Lucia Nista, Lorenzo Poduti, Beatrice Soverchia, Elisabetta Stopponi, Mirko Todini, Anxhela Vrioni, Lingling Ye.

4^ liceo di Recanati (insegnante coordinatrice Vanessa Bagaloni): Elena Adamo, Eleonora Anconetani, Sara Biondi, Maria Chiara Biondini, Ginevra Camilletti, Maria Caro, Benedetta Chiattelli, Giorgia Cingolani, Niccolò Cristallini, Matteo Cuccoli, Alessio gatto, Jessica Giovagnola, Chiara Menichelli, Elisa Marangoni, Rachele Ortolani, Irene Piccinini, Lorenzo Ragni, Lorenzo Rea, Lisa Riccetti, William Rocchi, Davide Savoretti, Matteo Torregiani.

Questi gli alunni vincitore del secondo premio

3^ elementare di Appignano (insegnante coordinatrice Daniela Smorlesi): Chiara Bartoloni, Lorenzo Bravi, Giorgia Camilletti, Tommaso Carletti, Martina Centanni, Andrea Chiaromonte, Michela Ciccarelli, Letizia D’Amico, Sofia Flora, Nicola Furiasse, Vittoria Giuliodori, Filippo Mariani, Nicola Marrocchi, Alessia Ortenzi, Angelica Palmieri, Sofia Smorlesi, Luis Eduardo Villanueva, Lucia Vitali.

1^ media San Severino (insegnante coordinatrice Giuliana Sassaroli): Camilla Amadio, Jurgen Cani, Albert Ceci, Beatrice Cetriolo, Filiuppo Cicconi, Leonardo Cipolletta, Lorenzo Fabrini, Nicola Giachetti, Andrea Nicoleta Grancea, Sara Leonardi, Sara Luciani, Alessia Marchetti, Maria Luisa Monteneri, Deborah Mottola, Iralba Murati, Kujtime Murati, Alessandro Potenza, Gianluca Rossi, Isi Ruqia, Adele Santanatoglia, Leonardo Serri, Filippo Simonetti, Federica Tiburzi.

4^ liceo Civitanova Marche (insegnante coordinatore Marco Pazzelli): Simone Antimiani, Primula Biancucci, Elisa Ceschini, Alessia Ciccone, Rebecca Corallini, Giovanni Guardiani, Chiara Marcantoni, Diego Pistelli, Chelsea Pompei, Giulia Toccaceli, Silvia Zampaloni.

Vincitori concorso scolastico 150° Unità d’Italia


150° UNITA’ D’ITALIA: SCUOLE VINCITRICI DEL CONCORSO PROVINCIALE.

La 4^ A della scuola elementare “Mestica” di Cingoli, la 3^ B delle scuola media “Mattei” di Matelica e la 4^B del liceo classico “Leopardi” di Recanati sono le tre classi vincitrice del primo premio, nelle rispettive sezioni, del concorso scolastico indetto dalla Provincia di Macerata nell’ambito delle manifestazioni celebrative per il 150° dell’Unità d’Italia.
Hanno partecipato 39 Istituti scolastici: 15 della scuola primaria, 17 della scuola media inferiore e 7 delle scuole superiori. Ogni classe ha sviluppato, sotto forma di saggio breve o elaborati grafico-artistico oppure poesia, il tema del concorso “Lo sguardo dei giovani d’oggi sull’Italia unita, tra senso storico e significato futuro”.
La commissione, presieduta da Stefania Borgani, responsabile del servizio scuola della Provincia di Macerata e composta dalle professoresse Silvana Donati, Daniela Moltedo e Gabriella Volpe, ha assegnato i primi tre premi che consistono in altrettanti buoni spesa di duemila euro ciascuno da utilizzare per un viaggio d’istruzione o in materiali didattici a vantaggio degli studenti.
Per ciascun ordine di scuola è stato assegnato anche un secondo premio messo in palio dai Lions Club Macerata Host, presieduto da Umbeto Patassini e da Lions Club Macerata Sferisterio, presieduto da Lanfranco Simonetti. Il premio consiste in una gita di un giorno a Roma per assistere il prossimo 6 giugno al Carosello Storico dell’Arma dei Carabinieri a Piazza di Siena. Il Comando generale dell’Arma ha riservato ad alunni e insegnanti delle tre classi premiate un settore della tribuna d’onore.
A vincere questo premio sono state la 3^ B della scuola elementare “Dante Alighieri” di Appignano, la 1^ A della scuola meda “Tacchi Venturi” di San Severino, la 4^ A del Liceo delle scienze umane “Stella Maris” di Civitanova Marche.

Questi i nominativi degli alunni delle tre classi vincitrice il primo premio:

4^ elementare Cingoli (insegnante coordinatrice Sabrina Nocelli): Mario Bravi, Simone Bury, Miriana Del Bianco, Dalip Emini, Alessio Fabrizi, Mirko Faggi, Gabriele Fausti, Niccolò Mangoni, Matteo nardi, Marta Nocioni, Karen Ortolani, Simone Paolucci, Angelica Pierini, Sara Puccitelli, Giulio Santamarianova, Elòisa Storoni, Giacomo Tempestini, Clara Ultimi.

3^ media di Matelica (insegnate coordinatrice Lina Menichelli): Daniele Alpino, Mirko Boldrini, Giacomo Brenciani, Edoardo Carsetti, Pasquale Chianese, Rebecca Chirielli, Elena Cingolani, Lorenzo Corazzini, Lucia Crescentini, Ledio Cuko, Cecilia Di Girolamo, Carmen Di Re, Mattia Falzetti, Erduan Ferati, Francesco Lettieri, Dainelys Martinez Calderon, Alessio Micucci, Lucia Nista, Lorenzo Poduti, Beatrice Soverchia, Elisabetta Stopponi, Mirko Todini, Anxhela Vrioni, Lingling Ye.

4^ liceo di Recanati (insegnante coordinatrice Vanessa Bagaloni): Elena Adamo, Eleonora Anconetani, Sara Biondi, Maria Chiara Biondini, Ginevra Camilletti, Maria Caro, Benedetta Chiattelli, Giorgia Cingolani, Niccolò Cristallini, Matteo Cuccoli, Alessio gatto, Jessica Giovagnola, Chiara Menichelli, Elisa Marangoni, Rachele Ortolani, Irene Piccinini, Lorenzo Ragni, Lorenzo Rea, Lisa Riccetti, William Rocchi, Davide Savoretti, Matteo Torregiani.

Questi gli alunni vincitore del secondo premio

3^ elementare di Appignano (insegnante coordinatrice Daniela Smorlesi): Chiara Bartoloni, Lorenzo Bravi, Giorgia Camilletti, Tommaso Carletti, Martina Centanni, Andrea Chiaromonte, Michela Ciccarelli, Letizia D’Amico, Sofia Flora, Nicola Furiasse, Vittoria Giuliodori, Filippo Mariani, Nicola Marrocchi, Alessia Ortenzi, Angelica Palmieri, Sofia Smorlesi, Luis Eduardo Villanueva, Lucia Vitali.

1^ media San Severino (insegnante coordinatrice Giuliana Sassaroli): Camilla Amadio, Jurgen Cani, Albert Ceci, Beatrice Cetriolo, Filiuppo Cicconi, Leonardo Cipolletta, Lorenzo Fabrini, Nicola Giachetti, Andrea Nicoleta Grancea, Sara Leonardi, Sara Luciani, Alessia Marchetti, Maria Luisa Monteneri, Deborah Mottola, Iralba Murati, Kujtime Murati, Alessandro Potenza, Gianluca Rossi, Isi Ruqia, Adele Santanatoglia, Leonardo Serri, Filippo Simonetti, Federica Tiburzi.

4^ liceo Civitanova Marche (insegnante coordinatore Marco Pazzelli): Simone Antimiani, Primula Biancucci, Elisa Ceschini, Alessia Ciccone, Rebecca Corallini, Giovanni Guardiani, Chiara Marcantoni, Diego Pistelli, Chelsea Pompei, Giulia Toccaceli, Silvia Zampaloni.

Meeting europeo a Macerata


SVILUPPO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE E MONTANE. CONCLUSO A MACERATA IL PRIMO MEETING DEL PROGETTO EUROPEO “GREEN MOUNTAIN”

La Provincia di Macerata, quale ente capofila e promotore, insieme al parco nazionale dei Monti Sibillini, di un programma di cooperazione tra Paesi del sud-est Europa, ha ospitato il primo meeting internazionale del progetto “Green Montain”. Finanziato per oltre due milioni di euro dalla Commissione Europea, il progetto riguarda l’individuazione di azioni di sviluppo sostenibile nelle aree naturali, montane e protette. Si svilupperà nell’arco di un triennio ed oltre alla Provincia di Macerata vede cooperare undici partner tra regioni, enti locali ed istituti di ricerca di Austria, Ungheria, Romania, Bulgaria, Slovacchia, Montenegro, Bosnia e Grecia.
Nel corso del meeting ogni partecipante ha illustrato la situazione esistente nei rispettivi contesti locali in ambito ambientale-montano a cui ha fatto seguito un approfondimento delle tematiche relative al monitoraggio, pianificazione e promozione delle attività progettuali con una suddivisione dei ruoli e delle responsabilità da parte di ciascun ente partner. Per il territorio maceratese figurano, ad esempio, anche lo sviluppo di azioni volte a qualificare l’agriturismo e un’iniziativa per diffondere e disciplinare sui Monti Sibillini la coltivazione della “Genziana”, pianta officinale utilizzata pure come aromatizzante in alcuni prodotti realizzati da una antica e famosa distilleria, apprezzata e conosciuta in Italia e all’estero.
Durante il meeting maceratese sono stati costituiti anche tre gruppi di lavoro che si occuperanno di tematiche riguardanti la protezione e la valorizzazione delle aree montane. In occasione del prossimo meeting, in programma a fine settembre in Bulgaria, i tre gruppi presenteranno una prima proposta rispettivamente per quanto riguarda attività e prodotti sostenibili dal punto di vista economico; metodi di gestione coordinata ed integrata; strategie per l’informazione e la formazione.

Nella foto, un momento del meeting maceratese

Elezioni provinciali: Ballottaggio

BALLOTTAGGIO PER L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELL’AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE (1). DOMANI E LUNEDI SI TORNA AL VOTO IN TUTTI I 57 COMUNI

Si ricostituiscono oggi pomeriggio (sabato 28 maggio) i 322 seggi elettorali istituiti nei 57 Comuni del maceratese per la votazione di ballottaggio, che porterà alla elezioni del nuovo presidente della Provincia. La scelta cadrà tra Antonio Pettinari (centro sinistra), che al primo turno ha ottenuto 61.676 voti e Franco Capponi (centro destra) 61.208.
Gli elettori aventi diritto al voto sono complessivamente 274 mila. Al primo turno, due settimane fa, quando si votava contemporaneamente anche in sei Comuni per le elezioni dei Sindaci, per le provinciali si sono recati alla urne 153.322 elettori (55,78%).
Anche questa volta i seggi saranno aperti dalle ore 8 alle ore 22 di domenica e dalle ore 7 alle ore 15 di lunedì. Per poter votare gli elettori debbono presentarsi ai seggi con un documento di identità valido e con la tessera elettorale. Se questa è stata smarrita si può chiedere il duplicato al Comune di residenza.
Gli elettori riceveranno una sola scheda di colore giallo con indicati i nomi già stampati dei due candidati ammessi al ballottaggio, sotto ai quali figurano i simboli degli stessi gruppi politici presenti, nelle rispettive coalizioni, al primo turno. In base al sorteggio effettuato lunedì scorso dall’ufficio elettorale centrale, nella parte in alto figura il candidato Franco Capponi e nella parte inferiore Antonio Pettinari.

BALLOTTAGGIO: SCRUTINIO ONLINE

15 inizia lo scrutinio. Risultati consultabili on-line
Al termine delle operazioni di voto (quindi poco dopo le ore 15 di lunedì 30 maggio) inizia lo spoglio delle schede ed è prevedibile che il nome del nuovo Presidente della Provincia si conosca già dopo un paio d’ore.
Anche per il ballottaggio i risultati saranno diffusi via internet dal sito web della Provincia, sulla base dei dati forniti dalla Prefettura. E’ questo un servizio che l’ente offre all’intera collettività, poiché chiunque dal proprio computer di casa potrà seguire on-line l’andamento dello scrutinio, fino a conoscere i risultati finali. L’indirizzo internet a cui collegarsi è il seguente: http://elezioniprovinciali.provincia.mc.it
I dati dei voti verranno aggiornati, a partire dalle ore 15,15 circa, man mano che risulteranno ultimate le operazioni di spoglio nei singoli Comuni. Anche sulla home page del portale territoriale www.provincia.mc.it un’apposita icona “Speciale elezioni” permetterà l’accesso alla visualizzazione dei dati, sia complessivi dei due candidati presidenti, sia analitici anche per ciascuno dei 57 Comuni. A partire dalle ore 15 di lunedì, una postazione per i giornalisti sarà allestita presso la sala del Consiglio provinciale, in Corso della Repubblica 28, dove è già stato predisposto un maxischermo per la proiezione dei risultati.

BALLOTTAGGIO: DUE SOLI PRECEDENTI

E’la terza volta che per l’elezione del presidente della Provincia di Macerata si rende necessario un turno elettorale di ballottaggio. La prima volta fu nel 1995, in occasione delle prime elezioni a suffragio diretto. In quella occasione fu eletto Sauro Pigliapoco con il 53,9% dei voti, Il suo avversario, Evio Hermas Ercoli, ottenne il 46,1%. Al primo turno (sei candidati) i due sfidanti avevano ottenuto, rispettivamente, il 43,9 e 36,6.
Quattro anni più tardi il ballottaggio non ebbe luogo in quanto Pigliapoco fu riconfermato al primo turno elettorale (sei candidati) con il 50,4%.
Nel 2004 fu nuovamente necessario il ballottaggio. Al primo turno, infatti, nessuno dei cinque candidati ottenne la maggioranza assoluta: Giulio Silenzi ebbe il 49,1%, Franco Capponi, arrivò secondo con il 45,6%. Al ballottaggio del 28 giugno Silenzi fu eletto con il 53,3%.
Nel 2009, nelle elezioni poi annullate nel 2010, non fu necessario fare ricordo al ballottaggio. Franco Capponi, infatti, fu eletto al primo turno (tre candidati) con il 51,3% dei voti.

Rapina al “BRICO IO” di Civitanova


ALLE ORE 20.40 CIRCA DI IERI 26 MAGGIO PERSONALE DEL COMMISSARIATO PS CIVITANOVA M. E’ INTERVENUTO IN QUELLA VIA S. PELLICO PRESSO L’ESERCIZIO COMMERCIALE DENOMINATO “BRICO IO” OVE POCO PRIMA ERA STATA CONSUMATA UNA RAPINA AD OPERA DI DUE INDIVIDUI ARMATI.
SUL POSTO GLI AGENTI INTERVENUTI, APPRENDEVANO DAL TITOLARE, UN CIVITANOVESE DI 47 ANNI, CHE ALCUNI MINUTI PRIMA, DUE INDIVIDUI TRAVISATI DA PASSAMONTAGNA, DI CUI UNO ARMATO DI PISTOLA E L’ALTRO DI COLTELLO ENTRAMBI VESTITI CON MAGLIE DI COLORE SCURO, DOPO AVERE MINACCIATO IL TITOLARE STESSO E ALTRI DUE DIPENDENTI PRESENTI ALL’INTERNO, SI ERANO FATTI CONSEGNARE IL DENARO CONTENUTO ALL’INTERNO DELLA CASSAFORTE AMMONTANTE A CIRCA 30.000 EURO.
SUBITO DOPO I MALVIVENTI SI ERANO DATI ALLA FUGA ATTRAVERSO LA PORTA POSTA SUL RETRO DELL’EDIFICIO DALLA QUALE ERANO PENETRATI ALL’INTERNO, FACENDO PERDERE LE PROPRIE TRACCE. SONO IN CORSO INDAGINI DA PARTE DEL COMMISSARIATO DI POLIZIA DI CIVITANOVA MARCHE. ALLE ORE 20.40 CIRCA DI IERI 26 MAGGIO PERSONALE DEL COMMISSARIATO PS CIVITANOVA M. E’ INTERVENUTO IN QUELLA VIA S. PELLICO PRESSO L’ESERCIZIO COMMERCIALE DENOMINATO “BRICO IO” OVE POCO PRIMA ERA STATA CONSUMATA UNA RAPINA AD OPERA DI DUE INDIVIDUI ARMATI.
SUL POSTO GLI AGENTI INTERVENUTI, APPRENDEVANO DAL TITOLARE, UN CIVITANOVESE DI 47 ANNI, CHE ALCUNI MINUTI PRIMA, DUE INDIVIDUI TRAVISATI DA PASSAMONTAGNA, DI CUI UNO ARMATO DI PISTOLA E L’ALTRO DI COLTELLO ENTRAMBI VESTITI CON MAGLIE DI COLORE SCURO, DOPO AVERE MINACCIATO IL TITOLARE STESSO E ALTRI DUE DIPENDENTI PRESENTI ALL’INTERNO, SI ERANO FATTI CONSEGNARE IL DENARO CONTENUTO ALL’INTERNO DELLA CASSAFORTE AMMONTANTE A CIRCA 30.000 EURO.
SUBITO DOPO I MALVIVENTI SI ERANO DATI ALLA FUGA ATTRAVERSO LA PORTA POSTA SUL RETRO DELL’EDIFICIO DALLA QUALE ERANO PENETRATI ALL’INTERNO, FACENDO PERDERE LE PROPRIE TRACCE. SONO IN CORSO INDAGINI DA PARTE DEL COMMISSARIATO DI POLIZIA DI CIVITANOVA MARCHE.