Archivio della categoria: News

In crescita del 15,3% la spesa per le revisioni auto nelle Marche nel 2021

Nel 2021 nelle Marche sono stati spesi 30,2 milioni di euro per effettuare le revisioni auto nelle officine private autorizzate. Al confronto con il 2020, quando la spesa per le revisioni auto in regione era stata di 26,2 milioni, c’è stata una crescita del 15,3%. La provincia delle Marche che nel 2021 ha registrato la maggiore crescita della spesa rispetto al 2020 è Fermo (+23,1%), davanti a Macerata (+16,1%), Ascoli Piceno (+15,4%) e Ancona (+15,0%). Questi dati emergono da un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec su informazioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Di pari passo con la tendenza nazionale, anche nelle Marche si è assistito a una netta crescita del numero di revisioni: 438.264 effettuate nel 2021 contro le 392.556 eseguite nel 2020.
Ciò è avvenuto perché nel 2020 molti automobilisti non hanno eseguito la revisione, approfittando delle proroghe delle scadenze previste durante l’emergenza sanitaria. Questa situazione eccezionale ha portato nel 2021 a un numero di revisioni superiore anche a quello del 2019, ultimo anno pre-pandemia. Un ulteriore fattore che ha influito in maniera decisiva sull’aumento della spesa per le revisioni è stata la crescita della tariffa, passata, a partire da novembre scorso, da 45 a 54,95 euro. Per compensare tale aumento è stato creato un sito internet (www.bonusveicolisicuri.it) tramite cui chi ha effettuato la revisione della propria auto dal 1° novembre al 31 dicembre 2021 può richiedere un rimborso di 9,95 euro, una cifra pari all’aumento della tariffa.

Doppio appuntamento sabato e domenica con la Filarmonica Marchigiana

Divertimento è il prossimo programma della FORM, “colonna sonora delle Marche”. Due concerti, uno a Chiaravalle e uno a San Severino Marche, in pieno tema con la settimana di Carnevale, tra sorprese, scherzi, giochi musicali composti da grandi musicisti per la gioia dello spirito.

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta in questa occasione dal Primo violino concertatore Alessandro Cervo, si esibirà sabato 26 febbraio al Teatro Valle di Chiaravalle alle ore 21, e il giorno seguente al Teatro Feronia di San Severino Marche, alle ore 17.30 (concerto inserito nel programma SUONI PER LA RINASCITA – Nell’ambito del progetto Marche InVita, Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma).

Il programma inizia con Il Signor Bruschino: Sinfonia di Gioacchino Rossini, animata dallo spirito del divertimento, dell’umorismo e dell’ironia. Il brano, dal carattere brillante e scherzoso, è noto soprattutto per la trovata burlesca con cui il compositore si diverte a sorprendere il pubblico prescrivendo ai violini, in alcuni punti, di battere il tempo sul leggio con l’archetto.

Si prosegue con il Divertimento per archi n. 1 in re magg. K. 136 di Wolfgang Amadeus Mozart che coltivò il divertimento musicale con molta attenzione sin dall’adolescenza, dando vita ad opere stupefacenti per naturalezza d’inventiva, ricchezza di sentimenti e perfezione formale. In questo brano traspare tutta la leggerezza disinvolta e piena di grazia, la chiarezza delle strutture armoniche, l’allegria e l’entusiasmo per i ritmi rapidi e incalzanti, il piacere tutto fisico, sensuale per la cantabilità.

Dopo Mozart, Franz Joseph Haydn con la Sinfonia n. 45 in fa diesis min. Hob. I:45 “degli addii”, brano dalla straordinario doppio finale. Il compositore introduce per la prima volta in una sinfonia, proprio in dirittura d’arrivo, ovvero nel luogo tradizionalmente riservato alla massima velocità, un inatteso, brusco rallentamento del tempo che produce nell’animo un effetto ambiguo; poiché se da un lato, con la sua ironia gestuale, compensa il carattere fondamentalmente tragico dell’opera, dall’altro, con il suo congedarsi dalla scena musicale dileguandosi malinconicamente a poco a poco nel buio, lo riafferma ad un livello più sottile e profondo.

Il programma si conclude con la Sinfonia dei giocattoli (Kindersinfonie), plausibilmente attribuita a Leopold Mozart, il padre di Wolfgang. Il componimento rappresenta un piccolo gioiello del classicismo musicale, in cui i curiosi suoni animaleschi prodotti dagli strumenti giocattolo previsti in organico (la trombetta, il tamburello, il cucù, la raganella, il fischietto) si incastrano nelle equilibrate e fini strutture musicali intessute dal nobile complesso degli archi, sul quale sono tradizionalmente impiantate le raffinate composizioni sinfoniche settecentesche destinate al pubblico adulto.

San Severino: un corso per “Digital Social Media Specialist”

Foto di Wokandapix da Pixabay

L’associazione L.A.C.A.M, Libera Associazione Culturale Arti e Mestieri, organizza presso l’Istituto tecnico tecnologico statale “Eustachio Divini” di San Severino Marche, un corso di istruzione e formazione tecnica superiore gratuito destinato ai futuri “Digital Social Media Specialist”.
Il corso, finanziato dalla Regione Marche, è completamente gratuito ed è rivolto a 20 partecipanti e 5 uditori. I destinatari dovranno essere residenti o domiciliati nella Regione Marche, essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado. Come detto servirà per formare i nuovi Digital Social Media Specialist, figura professionale dotata di competenze trasversali sia nel marketing e nelle comunicazione digitale che nei social media molto richiesta da imprese e da amministrazioni pubbliche perché incide sul posizionamento competitivo di prodotti e servizi, sia a livello di mercato locale che nazionale o estero. L’obiettivo dell’intervento è formare nuove risorse professionali per avviare nel territorio processi legati a una reale innovazione digitale, a supporto di un’imprenditorialità diffusa.
Il corso consentirà di acquisire un’alta specializzazione nell’ambito delle strategie di digital social media marketing.
La durata è di 800 ore, incluso l’esame finale di 8 ore. Le lezioni si terranno dal lunedì al venerdì in orario indicativamente pomeridiano. Lezioni, corso ed esami potranno essere svolte anche in modalità e-learning, utilizzando un’apposita piattaforma web. E’ previsto una stage internazionale gratuito a Malta. Si tratta di un periodo formativo all’estero rivolto agli allievi del corso a seguito dello stage convenzionale ed è rivolto agli allievi che abbiano frequentato almeno il 75% delle ore previste dal progetto. L’avvio delle lezioni è previsto per aprile.
Le domande di partecipazione vanno indirizzate, entro il 18 marzo, a L.A.C.A.M. via Raffaello, 13 – 62024 Matelica oppure via Pec a [email protected] Info al numero di telefono 0737470082

Presentazione ad Ascoli Piceno del libro di Naoise Dolan, TEMPI ECCITANTI

Quando Ava a ventidue anni lascia l’Irlanda subito dopo la laurea per trasferirsi un anno a Hong Kong non ha un piano preciso né sa bene cosa aspettarsi, ma presto si trova intrappolata in una situazione che non è certo quanto aveva sperato: un lavoro malpagato che odia (insegnare l’inglese in una scuola per bambini ricchi) e un affitto spropositato cui fare fronte ogni mese per una camera in un modesto appartamento condiviso con estranei. Intanto inizia a frequentare Julian, un giovane banchiere inglese poco più grande di lei, con molti soldi, una laurea a Oxford e brillanti prospettive di carriera nel top management internazionale, e presto accetta la proposta di andare a vivere nel lussuoso appartamento di lui, non perché tra di loro – si dicono entrambi – ci sia una vera relazione, e tanto più un coinvolgimento sentimentale, ma puramente per reciproca comodità, e periodico sesso. Questa situazione va avanti per vari mesi, fino a quando, mentre Julian è in Europa per lavoro per alcune settimane, Ava conosce Edith e comincia a vederla regolarmente. Anche Edith, che per metà è inglese e per metà originaria di Hong Kong, è, come Julian, in carriera, e come Julian anche lei resta affascinata da quella ragazza cinica e fragile dal buffo accento irlandese. Tra Ava e Edith nasce qualcosa in più di una semplice amicizia, e a differenza di quello che avviene con Julian, Ava si rende conto che Edith non solo effettivamente la ascolta mentre lei parla, ma non teme di mostrarsi per quello che veramente è. Eppure, man mano che i giorni passano e il rientro di Julian si avvicina, Ava rimanda il momento in cui rivelare al ragazzo quello che è accaduto durante la sua assenza. Fino a quando Julian infine torna, e Ava si trova suo malgrado costretta a scegliere tra i due… Amore, cinismo, difficoltà di esprimere i propri sentimenti con gli altri, ricerca di un posto nel mondo in cui sentirsi se stessi, straordinaria capacità narrativa e suprema eleganza stilistica sono solo alcuni degli elementi che fanno di questo romanzo un vero e proprio avvenimento editoriale e l’esordio più celebrato del 2020.

Una raccolta fondi per la realizzazione di un disco…nel segno di Mina

Un progetto musicale ambizioso, la Musicamdo Jazz Orchestra e la magnifica voce di Alessandra Doria sono gli elementi della produzione discografica che si vuole realizzare attraverso il coinvolgimento del pubblico e degli appassionati.

“Grande, grande, grande… Mina” è il progetto della Musicamdo Jazz Orchestra che, dopo numerosi concerti di successo, vuole ora tradursi in un disco da sostenere e finanziare in maniera corale attraverso la piattaforma KickStarter.

Dal 16 febbraio al 16 marzo, infatti, accedendo al link (https://bit.ly/GRANDEGRANDEGRANDEMINA_DISCO) sarà possibile dare il proprio contributo per la realizzazione del disco. Ogni mecenate, a fronte della donazione scelta, potrà ricevere copia del disco o il benefit che preferisce.

«L’idea – spiega Daniele Massimi, presidente dell’associazione Musicamdo – nasce sulla scorta del successo riscosso dai concerti dal vivo della nostra Big Band. Arrangiare ed interpretare Mina è certamente qualcosa di molto ambizioso ma abbiamo avuto, sin da subito, grande entusiasmo tra i musicisti e un grande successo durante i nostri concerti. Brani che hanno fatto la storia della musica italiana, così tanto amati da entusiasmare chi ascolta, la potenza della big band magistralmente diretta dal Maestro Luca Pecchia e la meravigliosa voce di Alessandra Doria sono gli elementi che intendiamo valorizzare e fissare in una ambiziosa produzione discografica.

Da qui – continua Massimi – la voglia di coinvolgere il nostro pubblico e gli appassionati nella realizzazione del disco dedicato a Mina della Musicamdo Jazz Orchestra & Alessandra Doria, attraverso una raccolta fondi. In questo mese di campagna crowfunding sui social daremo voce al progetto e ai suoi protagonisti. Lo racconteremo, lo faremo ascoltare in momenti live, condivideremo con tutti ogni passaggio sino, speriamo, al raggiungimento del traguardo prefissato.»

Il progetto musicale con gli arrangiamenti esclusivi di Massimo Morganti e Pierfrancesco Ceregioli ha un forte appeal live e per questo la registrazione del disco avverrà dal vivo domenica 20 febbraio alle ore 18,00 al Politeama di Tolentino.

La voce di Alessandra Doria e la Musicamdo Jazz Orchestra insieme celebreranno il concerto del 1972 alla Bussola “Mina e l’Orchestra”, un evento unico nella storia della musica leggera italiana. In quella mitica sezione live, la potenza dell’unica artista italiana in grado di reggere una big band con ritmica e sezioni fiati formate dai più importanti jazzisti italiani, proiettavano la Versilia e l’Italia nell’ atmosfera e nella ricchezza musicale delle notti di Las Vegas e Los Angeles, Londra e New York. Un omaggio alle più celebri canzoni di Mina come “Città Vuota”, “Un’Estate fa’”, “Amor Mio”, “Se Telefonando” e molte altre.

Tutte le attività del Politeama si svolgono nel rispetto delle normative anti Covid-19.

Ingresso consentito esclusivamente ai possessori del Green Pass “rafforzato” e con mascherina FFP2.

Biglietti 15€ più prevendita.

Porte aperte al laboratorio di restauro aperto in Pinacoteca per la Madonna dell’Umiltà

Il Comune di San Severino Marche apre le porte del laboratorio di restauro della “Madonna dell’umiltà”, capolavoro del pittore fabrianese Allegretto Nuzi, datato 1366, tra le tantissime opere conservate nelle sale della pinacoteca civica settempedana “P. Tacchi Venturi”.
Dopo aver concesso in prestito la preziosa tempera su tavola, l’Amministrazione ha ottenuto dagli organizzatori della mostra “Oro e colore nel cuore dell’Appennino” il restauro della stessa. Il lavoro è stato affidato alla bottega di Giacomo Maranesi di Fermo.
L’esperto ha organizzato un laboratorio di recupero all’interno della pinacoteca che ora ha deciso di aprire alle visite di turisti, visitatori ma anche delle scolaresche.
Sarà quindi possibile osservare il restauratore all’opera e, insieme, fare un tour all’interno delle sale espositive della raccolta d’arte cittadina.
Queste le giornate d’apertura: giovedì 17 febbraio, sabato 19 febbraio, sabato 26 febbraio, martedì 1 marzo, giovedì 3 marzo, sabato 5 marzo.
Per informazioni ci si può rivolgere al numero di telefono 0733638095.
L’intervento sulla preziosa tavola, autorizzato dalla Soprintendenza delle Marche, consentirà la sua conservazione presso la pinacoteca comunale.

Gino Gaspari da Ascoli Piceno al palco internazionale del Ted di Torino

Torna il 20 Febbraio 2022 TEDxTorino, la conferenza TEDx più grande d’Italia, quella che tradizionalmente apre il calendario dell’anno.

Una grande arena, oltre 100 volontari, più di 1.000 spettatori, migliaia di collegamenti in streaming e 13 speaker per raccontare a tutti “le idee che meritano di essere diffuse”.

Il tema che guida l’evento è la gentilezza. BE KIND il titolo dell’evento: un invito ma allo stesso tempo un imperativo, il più bello che c’è.

Tra i 13 speaker anche Gino Gaspari, originario di Ascoli Piceno e Chief Commercial Officer di Cercaofficina.it, la principale piattaforma digitale italiana per la riparazione e la manutenzione dei veicoli auto.

Ha lavorato come Chief Commercial Officer in Econocom International Italia, player europeo specializzato nella trasformazione digitale e tecnologica delle aziende, attraverso la progettazione e fornitura di soluzioni as a service. Ha maturato competenze nel settore automotive attraverso un’esperienza decennale in Pirelli, dove ha ricoperto diversi ruoli tra l’Italia e gli Stati Uniti, arrivando a diventare responsabile delle vendite in Italia. È laureato in Economia & Marketing alla Bocconi, con un Executive Education Program in Business Strategy conseguito ad Harvard. Appassionato di filosofia e della trasformazione digitale e tecnologica delle aziende.

A TEDxTorino Gino Gaspari rifletterà sull’importanza di investire in capitale umano poiché la tecnologia, da sola, non garantisce né risposte né vantaggi competitivi di lungo periodo.

ELENCO SPEAKER TEDxTorino BE KIND

Luca Argentero – attore e fondatore di 1 Caffè Onlus.

Chiara Bocchio – Presidentessa dell’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco.

Edoardo Cavagnino – Presidente di Gelati PEPINO 1884.

Alessandro Chiolerio – Scienziato e Ricercatore dell’Istituto Italiano di Tecnologia.

Claudia De Lillo alias Elasti – giornalista e scrittrice.

Gino Gaspari – Chief Commercial Officer di Cercaofficina.it.

Cristina Ghiringhello – Direttore di Confindustria Canavese e Direttore Generale di CIAC.

Stefania Giannuzzi – Urban Change Maker/Climate coach.

Silvia Gilotta – Ergonoma Founder di Adequat srl.

Davide Manico – coreografo e danzatore.

Giorgio Olmoti – storico dei linguaggi mediali e storyteller.

Andrea Bertaia Segato – CEO di ALBA Robot.

Luciano Violante – magistrato, professore e parlamentare, Presidente della Commissione Antimafia (1992-1994) e della Camera dei deputati (1996-2001).

TED è l’acronimo di “Technology, Entertainment and Design”

San Severino Marche sempre più amica dei bambini

La Città di San Severino Marche sempre più amica dei bambini. Con la firma di un apposito protocollo l’Amministrazione comunale si è impegnata ad ascoltare i più piccoli e gli adolescenti trasmettendo loro la consapevolezza che, in quanto “cittadini”, possono partecipare attivamente al miglioramento della loro vita nei contesti urbani e nei luoghi di relazione e di gioco, offrendo così un fondamentale e concreto contributo alla realizzazione di qualcosa di veramente importante, non solo per il proprio territorio, ma anche per le numerose situazioni di criticità e di emergenza in cui spesso si trovano i più giovani.
Creare una città migliore, infatti, significa anche riuscire a vederla con gli occhi dei ragazzi che quotidianamente vivono gli spazi urbani, dando avvio ad una riqualificazione urbanistica più accogliente, sostenibile, sicura e inclusiva, attenta alle fasce più deboli, come anziani e diversamente abili; un luogo in cui il recupero del gioco all’aperto, dell’autonomia del movimento negli spazi pubblici, importanti momenti nella formazione dei giovani, siano obiettivi di un progetto ben preciso.
Con queste precise finalità la Città di San Severino Marche ha voluto entrare a far parte della “Rete regionale delle città sostenibili amiche dei bambini”, un progetto di cui è portatrice la legge regionale n. 14/2017.
Per partire il progetto richiede l’individuazione di un quartiere “pilota”, che sia cioè riferimento per tutti gli altri quartieri: un luogo della città, quindi, che con l’aiuto di un gruppo di lavoro formato da diverse figure professionali, venga riqualificato “a misura di bambino”, sensibile ai bisogni dell’infanzia e dell’adolescenza.

Marche: 400 classi hanno aderito al progetto di educazione ambientale “Mi Curo di Te”

Foto di Wokandapix da Pixabay

Giochi, schede didattiche e quiz digitali con il programma “Mi Curo di Te” del WWF e Sofidel. In palio anche buoni spesa per le scuole e forniture di carta

Un programma educativo, ad alto tasso di divertimento e con tanti premi in palio, che si snoda attraverso giochi, schede didattiche e quiz digitali che introducono al fenomeno del cambiamento climatico e degli impatti che causa sulla Terra; dallo scioglimento dei ghiacciai, all’effetto serra. C’è tempo fino al 29 aprile 2022 per partecipare a “Mi Curo di Te”, il progetto di educazione ambientale del WWF e Regina (Gruppo Sofidel), che dal 2014 accompagna i ragazzi italiani in un meraviglioso viaggio alla scoperta del Pianeta e di come prendersene cura.

Il progetto – rivolto agli studenti delle scuole italiane primarie e secondarie di primo grado, agli insegnanti e alle famiglie – per l’edizione 2021/22, si concentra sugli obiettivi dell’Agenda 2030 e sul clima. Gli insegnanti potranno scaricare il kit didattico e guidare i ragazzi nella produzione di elaborati utili a scalare la classifica finale e aggiudicarsi i premi in palio. Per vincere, vale anche l’aiuto delle famiglie da casa, che potranno a loro volta partecipare ai quiz e ai sondaggi disponibili al sito www.micurodite.it.

Oltre a una fornitura di prodotti Regina e all’accesso al portale educational OnePlanetSchool di WWF, le prime tre scuole classificate dell’ordine primario e, ugualmente, quelle dell’ordine secondario di primo grado riceveranno buoni spesa in materiali didattici da 1.000€, 600€ e 400€. Forniture di prodotti Regina e accesso a OnePlanetSchool anche per le scuole di entrambi gli ordini classificate dalla 4° alla 6° posizione. Ulteriori premi, infine, verranno assegnati mediante estrazione a sorte. Tutti i dettagli sul sito dell’iniziativa.

I vincitori saranno comunicati su www.micurodite.it entro l’11 maggio 2022.

Il Salone dello Studente dell’Adriatico arriva in Umbria e nelle Marche

Riparte il tour 2021/22 del Salone dello Studente di Campus che da gennaio a maggio accompagnerà gli studenti delle scuole superiori di tutta Italia alla scelta del proprio percorso post diploma. La manifestazione, tutta dedicata all’orientamento, riprende, dopo la pausa natalizia, con un’edizione ancora digitale del Salone dell’Adriatico (1-3 febbraio in diretta live) e con un Fuori Salone (4-13 febbraio per accedere a tutti i contenuti on demand), dove protagoniste saranno Marche, Umbria, Abruzzo, Molise ed Emilia Romagna.

Secondo i dati Istat dell’Annuario 2021, la quasi totalità (99,5%) dei maturandi consegue il diploma con lievissime differenze tra i licei (99,8%) e gli istituti tecnici (99,3%) e professionali (98,9%). Contenute anche le differenze in base al sesso, con le studentesse che registrano performance leggermente superiori (99,7% contro il 99,3% dei maschi). Circa il 50% dei diplomati proviene da un liceo (il 21,9% da uno scientifico). Continua il trend positivo dei diplomati nei licei musicali e coreutici (+16,7%) che tuttavia rappresentano ancora meno dell’1% dei diplomati. Il 32,1% degli studenti si diploma presso un istituto tecnico (il 2,6% in più rispetto allo scorso anno) e il 18,4% presso un istituto professionale (con un incremento pari al 4,7%).

Per quanto riguarda il tasso di passaggio all’università, il dato nazionale segna un 51,4% (dati Istat) con una certa differenza tra maschi (45,1%) e femmine (57,7%). Nelle Marche la media degli ammessi alla maturità è del 96,7%, il tasso di passaggio dalla scuola superiore all’università è del 57,5% (65% sono le ragazze a scegliere di iscriversi a un corso di laurea, 50,4% i maschi). In Umbria la media degli ammessi alla maturità è del 95,9%, con un tasso di passaggio all’università che vede il 66,6% delle ragazze proseguire gli studi all’università di contro al 48,1% dei maschi con una media del 57,4% (dati Istat).

Stando ai primi riscontri del ministero dell’Università, quest’anno sarebbero in calo le immatricolazioni, 10mila in meno, con un -3% di studenti al primo anno sul 2021 (Elaborazione dati su Anagrafe nazionale degli studenti, Ufficio statistica Mur). In aumento, invece, le iscrizioni di studentesse a Informatica e Ingegneria. C’è anche da tenere conto che l’Italia ha soltanto il 20,1% di laureati contro il 32,8% della media europea. Secondo i dati del ministero, lo scorso anno erano 1.793.210 gli iscritti ai corsi universitari e ci sono stati 344.850 laureati. 80.186 sono stati gli iscritti ai corsi AFAM (Alta formazione artistica, musicale e coreutica) e 17.802 diplomati.

Il programma del Salone dello Studente dell’Adriatico

L’offerta del Salone. Università, Scuole di Alta Formazione, Accademie e ITS del territorio, nazionali e internazionali, pubbliche e private dispiegheranno tutte le loro proposte formative, ci saranno webinar live a ciclo continuo con tutte le realtà formative, oltre a incontri e seminari con gli psicologi dell’orientamento e uno sportello di counseling per aiutare gli studenti a trovare la strada giusta per il proprio futuro. Tra le realtà formative territoriali, ci saranno l’Università di Macerata e l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo.

I 4 Padiglioni virtuali. Con oltre 80 tra seminari, webinar e incontri, il Salone dell’Adriatico prevede un Padiglione Espositivo in cui navigare tra stand virtuali di Università e Accademie, accedere ai materiali multimediali, guardare i video e scaricare le brochure informative, mettersi in contatto diretto con l’ateneo per ricevere informazioni e scrivere ai responsabili dell’Orientamento attraverso i form di contatto.

Il Padiglione Webinar con il Calendario degli incontri live dove i partecipanti potranno intervenire e interagire con i relatori.

Ci sarà anche un Padiglione Test e Questionari, con simulazioni dei test d’ingresso all’università dove gli studenti possono mettersi alla prova e valutare le proprie competenze

Inoltre, nel Padiglione Docenti, spazio agli insegnanti per scoprire i progetti riservati alle scuole, entrare in contatto con il mondo dell’orientamento e seguire seminari per la formazione continua.

Come sottolinea Domenico Ioppolo, ad di Campus Editori, «la scelta di Campus è quella di continuare a guardare nella stessa direzione in cui guardano gli studenti dell’ultimo anno delle superiori, al futuro. E per farlo, abbiamo pensato di ampliare e arricchire di novità le occasioni di incontro, con 20 appuntamenti nell’arco dell’anno. Una ricca e articolata proposta per scegliere bene, con cognizione di causa, e riconoscere quando un consiglio può essere utile».

Le tavole rotonde con gli esperti. Martedì 1° febbraio si terrà l’incontro “Come scegliere l’Università e non solo”, con Francesco Carè, founder di Dispenso, Giovanni Telesca, presidente di ESN, Erasmus Student Network e Claudio Boccia, counselor e mental coach professionista, Aspic. Giovedì 3 il focus sarà su “Le professioni del futuro”, incontro con professionisti ed esperti per conoscere il futuro del mercato del lavoro e scoprire le competenze e le skill più richieste dalle aziende.

Nel Padiglione Test le prove per l’ammissione a Medicina, Professioni Sanitarie, Ingegneria ed Economia con consigli per superare il test di ammissione all’università e trovare il percorso più adatto a ciascuno grazie all’esperienza di Dispenso, la prima academy italiana fatta da studenti per studenti.

Appuntamento (2 febbraio) con Creative Day, evento dedicato all’orientamento in ambito moda, design e comunicazione, con focus, workshop, laboratori interattivi per accompagnare gli studenti alla scoperta delle professioni della creatività.

Inoltre, ogni giorno, le Tips degli Esperti per Studiare all’estero, Entrare nel mondo del lavoro, Sviluppare competenze, Intraprendere la carriera militare.

Tutti i webinar del Salone dello Studente danno diritto a crediti PCTO per la formazione e le scuole possono ricevere i relativi attestati richiendoli a [email protected]