Il mercato del biologico e del naturale cresce e si rinnova

Il mercato del biologico e del naturale cresce e si rinnova la sua manifestazione di riferimento in Italia, che ha festeggiato la sua trentesima edizione.

52.000 mq di superficie espositiva su 7 padiglioni, più di 950 prodotti novità e circa 2.000 incontri b2b con buyer in arrivo da 30 Paesi, decine di convegni, +27% per gli appuntamenti dedicati alla formazione di SANA Academy e più di 100 iniziative in città: chiude oggi a Bologna il Salone internazionale del biologico e del naturale.

 

Crescono le superfici coltivate, aumentano i consumi, si differenzia l’offerta: da mercato di nicchia a mercato di massa, è questa la rivoluzione degli ultimi 30 anni per il mondo del biologico e del naturale. Con 1,9 milioni di ettari di terreni a coltura bio (+6,3% sul 2016, il 15,4% sul totale), più di 1.400 punti vendita specializzati e la GDO in crescita, il mercato risponde a una domanda che si fa di anno in anno più consapevole ed esigente, in cui prodotti biologici e naturali rappresentano una scelta preferenziale per quasi un italiano su due.

È per rispondere a questo tipo di richiesta – individuando soluzioni e strategie per un mercato in espansione, rimanendo fedeli ai propri valori di riferimento – che le aziende e i professionisti del biologico e del naturale si sono dati appuntamento a SANA, che si è confermato occasione irrinunciabile per sviluppare contatti commerciali, fare il punto sul settore e trovare linee di indirizzo spendibili per il futuro. Per il pubblico finale SANA ha rappresentato una finestra per conoscere i nuovi trend del mercato e un modo per fare acquisti di qualità.

Suddivisi nelle tre aree Alimentazione biologica, Cura del corpo naturale e bio e Green lifestyle, i 7 padiglioni di SANA 2018 hanno proposto alle migliaia di visitatori presenti – rilevante l’aumento degli operatori esteri in visita – il meglio della produzione biologica e naturale nazionale e internazionale.

A crescere in Fiere anche la presenza di buyer internazionali provenienti da 30 Paesi. Circa 2.000 gli incontri organizzati fra gli operatori stranieri e gli espositori nell’ambito dell’International Buyer Program, il programma di incoming organizzato in collaborazione con ICE e FederBio alla International Buyer Lounge (pad. 32).

Presenti un migliaio di aziende tra distributori e produttori, con un incremento significativo della GDO, che contribuisce a rendere accessibile il prodotto biologico aumentando profondità ed estensione del proprio assortimento. A Bologna anche il mondo delle associazioni e delle federazioni di categoria, i rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali.

Sempre più incisivo l’ambito “formazione professionale” in Fiera, come dimostrano i numeri di SANA Academy che ha registrato un +27 % nel numero di partecipanti agli appuntamenti in agenda, ribadendo il ruolo di piattaforma culturale di confronto e aggiornamento per gli operatori del settore.

Forte presenza della stampa con oltre 750 giornalisti accreditati, inviati dei quotidiani e periodici, delle emittenti radio-televisive e testate web, in arrivo dall’Italia e dall’estero (con reporter in arrivo da Germania, Gran Bretagna, India, Marocco, Romania, Svizzera e USA). Significativa l’attenzione dei media e numerosi gli speciali realizzati sui principali quotidiani nazionali e i servizi sulle testate e le web tv di settore. Importante il numero dei blogger e degli influencer richiamati a SANA, specializzati nel settore food, beauty e green e in generale desiderosi di scoprire un mondo che fa sempre più tendenza.

Ottimi riscontri arrivano dalla piattaforma digital di SANA, che si conferma come hub integrato di strumenti e servizi online capaci di amplificare e ottimizzare l’esperienza fieristica: oltre 1,5 milioni le pagine del sito di manifestazione consultate, con visite che superano le 290.000 unità (+9% sul 2017). Dal 7 al 10 settembre, 58.000 gli accessi, con picchi di oltre 20.000 visite al giorno (+5%). 62.000 gli utenti registrati ai servizi online, raggiunti e aggiornati attraverso le attività di e-mail marketing.

4 i canali social attivi: oltre 24.000 professionisti su Facebook (primi tra i competitor italiani e internazionali), 4.600 su Twitter e 6.000 su Instagram. Sul profilo Facebook (+4.000 nuovi like), 130.000 gli utenti medi giornalieri con un totale di 40.000 interazioni; 200.000 visualizzazioni su Twitter e #SANA18 tra i trend topic nazionali di sabato 8 settembre. Oltre 50 i video SANA veicolati sia sul canale YouTube BolognaFiere/SANA, sia sui social network di manifestazione.

1.600 i nuovi follower sul canale Instagram nei soli giorni di manifestazione e 100.000 visualizzazioni alle Instagram Stories e IGTV. Grazie al successo del Challenge #SANA30th, con i suoi oltre 1.600 partecipanti, alla presenza delle 6 Blogger ufficiali SANA, alla partecipazione di accreditati influencer di settore e communities @igers a livello nazionale, Instagram si conferma come media online privilegiato del pubblico SANA.

Precedente Al via a Milano il Gran Festival del Cinema Muto