Archivio tag: MONTECOSARO

Montecosaro, politiche di espansione per Vittorazi Motors

In un momento particolarmente difficile per l’umanità, in cui il futuro è insieme una speranza e una fonte di ansia e incertezza, c’è chi, con i piedi ben saldi per terra, lo sguardo proteso all’orizzonte e la testa tra le nuvole più per lavoro che per attitudine caratteriale, sceglie la strada dell’apertura strategica anziché quella della chiusura e della resa. Stiamo parlando di Vittorazi Motors, azienda del maceratese leader mondiale nella produzione di motori per paramotore. In piena emergenza epidemiologica da Covid-19, questa realtà produttiva marchigiana ha deciso di investire energie e risorse in una nuova sede aziendale a Montecosaro, laddove tutto era nato ormai 30 anni or sono, più grande e dotata di nuovi spazi. Una scelta dettata, oltre che dalla crescita che accompagna la storia aziendale negli anni, anche dall’introduzione di nuovi prodotti che necessitano della presenza di nuove linee produttive e di spazi più ampi per la lavorazione.

Oltre all’investimento infrastrutturale e all’acquisto di nuovi macchinari, l’azienda ha da sempre posto grande attenzione al lato umano del team. Per questo presto vi sarà anche l’assunzione di nuovo personale, giovani del territorio motivati a crescere in un contesto dinamico e internazionale. In questo momento, infatti, è in corso un importante lavoro di sviluppo di alcune tecnologie per il volo appena brevettate per cui è previsto l’ingresso di nuove figure specializzate che andranno ad arricchire e fortificare il team. Un tratto, questo della ricerca del personale, che da sempre connota l’azienda, cuore pulsante del territorio per le nuove opportunità che offre ai giovani e in continua ricerca di talenti che possano andare ad arricchire la squadra di lavoro.

«Il lavoro di chi ogni giorno produce motori che, garantendo la maggiore sicurezza e affidabilità possibile, consentono la sfida del volo – spiega Matteo Orazi, titolare dell’azienda, – pare sposarsi bene con un momento storico che chiede a tutti il coraggio di un volo nel domani senza abbandonarsi però a nessuna distrazione che possa compromettere la sicurezza dell’oggi. Per questo – continua – ci siamo impegnati quest’anno per “agire nella crisi” piuttosto che subirla passivamente e con paura. Questo ci ha richiesto ovviamente grande responsabilità e senso della misura, ma anche tutta la spinta propulsiva del sogno. La voglia di crederci facendo affidamento sulla consapevolezza dei nostri punti di forza, prima di tutto il team, la competenza, la grinta».

A fare morale in casa Vittorazi è sicuramente l’aver messo in cassaforte il quindicesimo titolo italiano consecutivo conquistato con il pilota del Vittorazi Racing Team Pasquale Biondo che diventa campione italiano per la sesta volta consecutive. Ma non si tratta solo di questo, ovviamente. L’azienda in questi anni ha creduto nelle idee e nella competenza del suo team, la cui età media è di 30 anni, tra le più giovani d’Italia, per sviluppare tecnologie d’avanguardia.

Per quanto riguarda le tecnologie in via di sviluppo in azienda, Vittorazi è la prima azienda su scala mondiale nel proprio settore ad aver brevettato l’EFI, “Electronic Fuel Injection”, portando nel mondo del paramotore l’iniezione elettronica. Si tratta del primo sistema customizzato pensato appositamente per il paramotore e tutto progettato internamente all’azienda, un vero e proprio unicum nel settore, una novità molto importante che apre per Vittorazi nuovi scenari di sviluppo e crescita.

Non potendo mostrare in presenza ai propri dealers, rivenditori e piloti di ogni parte del mondo la nuova sede e i nuovi prodotti di prossima uscita sul mercato, la Vittorazi Motors ha scelto la via del digitale con un webinar, significativamente intitolato “Unbox the Future”. Trasmesso in streaming sulle principali piattaforme social aziendali, il webinar ha registrato numeri importanti pervenuti da ogni parte del globo. Una modalità innovativa per raccontare ai customers lo sviluppo aziendale, un’operazione fortemente voluta nonostante le difficoltà del periodo, come segno di adattamento intelligente e spinta propulsiva.

Un evento realizzato nel pieno rispetto della normativa Covid vigente e un segnale forte per ribadire che l’azienda non si ferma e continua a investire nonostante il momento complicato dal punto di vista economico. Una spinta all’innovazione e alla crescita che in Vittorazi è da sempre presente, come parte del DNA aziendale. Una storia iniziata più di 30 anni fa, proprio a Montecosaro e che ora torna laddove il sogno era iniziato.

Un’altra sfida vinta, per una realtà oggi leader nel mercato mondiale del settore che continua a crescere e a percorrere politiche di espansione che tengono conto sempre del territorio, dei suoi giovani e dei loro sogni.

Montecosaro : arriva Federico Dragogna de I Ministri

Venerdì 2 ottobre al Teatro delle Logge lo spettacolo voluto dall’associazione culturale Mind

Dopo averlo ripetutamente posticipato a causa della situazione legata all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e alle conseguenti direttive governative in tema di spettacolo dal vivo, finalmente venerdì 2 ottobre, alle ore 22, al Teatro delle Logge di Montecosaro arriva Federico Dragogna de I Ministri, con il progetto “Quello che ho capito di De Andrè”.

Continua a leggere

Montecosaro, si alza il sipario sul Mind Festival

Mercoledì 24 luglio si alza il sipario sul Mind Festival, il più grande evento musicale marchigiano ad ingresso totalmente gratuito, organizzato dal Mind Studios che ogni anno dà appuntamento a tutti gli amanti della buona musica sotto il cielo stellato di Montecosaro.

Fino alla chiusura del 28 luglio con l’attesissimo concerto del fenomeno musicale del momento, Mamhood fiumi di buona musica scorreranno per gli oltre 30mila spettatori che si attendono anche quest’anno per l’evento.

A rompere il ghiaccio, presso il campo di via Corridonimercoledì 24 alle 21.30 sarà Fulminacci, nome d’arte di Filippo Uttinacci, cantautore romano classe 1997 affermatosi sulle scene grazie al brano “Borghese in borghese” e al disco uscito lo scorso 9 aprile.

Ad aprire la sua serata un mix di pop, funk e soul con Quiver, mentre a chiuderla, alle 23 saliranno sul palco gli Psicologi, progetto pop-rap underground di Drast e Lil Kaneki che dopo aver calcato le scene del MI AMI Festival di Milano, hanno sfornato il loro primo EP “2001”: un debutto che li consacra come band generazionale emersa tra i figli degli anni zero.

 

Giovedì 25, a partire dalle ore 22.30, la scena sarà dominata dagli Ex-Otago, band genovese attiva sin dal 2002 e che quest’anno ha sfilato anche sul prestigioso palco del Festival di Sanremo con “Solo una canzone”. Ad anticiparli I Segreti, band pop parmense che ha aperto i concerti dei Selton, La Rappresentante di Lista e altre realtà della scena indie italiana. L’aftershow sarà invece affidato al dj set di Staradio.

 

Venerdì 26 alle ore 23, un graditissimo e acclamatissimo ritorno sul palco del Mind Festival, quello de I Ministri, in una delle sole 4 date che la band farà in Italia quest’estate. Ospite nel 2016, il gruppo alternative rock milanese, ormai punto fermo nella scena indipendente con più di 15 anni di storia, all’inizio del 2018 ha pubblicato il nuovo singolo “Fidatevi”, che ha anticipato l’album omonimo “Fidatevi”. L’opening è affidato a Alteriaartista da tempo riconosciuta come una delle voci rock e front woman più apprezzate del panorama musicale italiano ex leader dei NoMoreSpeech e nota per la conduzione di programmi musicali su Rock TV, RAI4 e RAI5. La serata si conclude poi con un dj set.

 

Sabato 27 riflettori puntati sul dj set della dj e producer Elisa Bee e, a seguire alle ore 23.45, quello di Simone Cogo meglio conosciuto con il progetto The Bloody Beetroots. Polistrumentista italiano durante le sue apparizioni pubbliche è solito portare una maschera, che deriva da una variante nera del costume dell’Uomo Ragno. Il suo stile fonde pop, punk, electro, musica classica, rock e hip hop. L’Aftershow è a cura di Velocy Raptus e del loro rap elettronico.

 

Domenica 28 alle ore 23 si chiude con il botto con l’attesissimo concerto di Mahmood. Da XFactor al Wind Summer Festival, sino al trionfo sul palco del Festival di Sanremo con “Soldi”, la hit più ascoltata di sempre, l’artista milanese di madre italiana e padre egiziano arriverà a Montecosaro per un concerto unica data delle Marche.

Ad introdurlo, a partire dalle ore 21, la finale del contest “Fly to Live” organizzato da Eko Music Group con Marshall Amplification. Più di 100 band partecipanti, 25 semifinalisti di cui solamente 5 sono approdati alla serata conclusiva. Si tratta di Amnèsya (Bologna), Dirty Ram (Treviso), ABC Positive+ (Roma), I Tiro (Foggia), Lost Reality (Crotone). Sarà la Marshall stessa, rappresentata da due delle figure più importanti della compagnia, a decidere chi si aggiudicherà il premio. In qualità di presidente della giuria, direttamente dalla squadra di Vasco Rossi, il più importante esponente del marchio Marshall in Italia, Stef Burns, special guest della serata.

Ogni giorno si aprirà poi alle ore 20 con l’area dove famiglie, bambini e giovani potranno cenare scegliendo i piatti direttamente dagli stand gestiti dai ragazzi del Mind. Servizio aggiuntivo fornito a quanti vorranno raggiungere il Mind da Civitanova e ritornare a casa in completa sicurezza e senza doversi occupare del parcheggio, il bus navetta prenotabile al 3497831268.

Accanto al Mind Festival quest’anno: Eko Music Group, Montarbo, Ercan, Hotel Horizon, Piro89, Olians Plast Srl, Officine 21, Spazio Crossfit, Korg.    

Montecosaro: torna Passeggiare Degustando

MONTECOSARO – Nel weekend del 15 e 16 luglio torna Passeggiare Degustando, l’evento della Pro Loco di Montecosaro in collaborazione con il Comune che, alla sua XIII edizione, cuce assieme storia, tradizione, arte, musica ed enogastronomia. Il borgo antico di Montecosaro per due giorni ferma il tempo ai primi anni ’50 e fa respirare ai visitatori l’atmosfera contadina di una volta tra pietanze riscoperte, antichi mestieri e musica live. A partire dalle ore 19 infatti tanti stand enogastronomici serviranno le pietanze della tradizione contadina, con attenzione alla materia prima utilizzata e alla territorialità senza dimenticare però la ricerca culinaria di Michele Biagiola con il suo “Signore te ne ringrazi” e quella dell’ex concorrente di Masterchef Ludovica Baiocco, oggi proprietaria dell’osteria “Il San Lorenzo”.

Nel percorso enogastronomico tra vini del territorio, cucina vegana e tradizionale, tanti gli spettacoli proposti ad iniziare da quelli musicali. Sabato, infatti, sul palco principale saliranno i Novecento Swing Italiano, formazione che tra jazz e swing ripercorrerà la canzone italiana tra motivetti anni ’30 e tormentoni anni ’60.  Tra i vicoli del borgo poi risuonerà anche la musica della violinista ceca Lady Katerina e il cantautorato di Tonino Pierantoni. La domenica sarà invece la volta del rock’n’roll anni ’50 dei Riccardo’s Rickety Rockets, un concerto per attraversare il mondo del rockabilly e lasciarsi trasportare dall’energia di quegli anni. Non mancherà poi la musica di artisti del territorio come Marta Porrà e il duo acustico Wallsflower.

Tanti poi i momenti di spettacolo. Dalla danza aerea del nuovo circo di VisionAria al ballo ironico dei Sub Limen. Dal raduno d’auto d’epoca di sabato con l’autoclub C.A.M.P.E., Club Auto Moto d’Epoca Piceno, ai percorsi alla riscoperta degli antichi mestieri. I più piccoli poi potranno vivere le fascinazioni dello spazio grazie alla collaborazione con Nemesis Planetarium che permetterà ai bambini di scoprire l’Universo e persino di assaggiare il cibo degli astronauti.

L’arte si affaccerà a questa edizione con il Centro d’Arte e Cultura Verum che, negli spazi museali del C.A.M. e nel Teatro delle Logge, allestirà le opere degli 80 artisti da tutto il mondo del Premio Internazionale d’Arte Città di Montecosaro.

Continua a leggere

FORMAZIONE DI DANZA CONTEMPORANEA, A MONTECOSARO ARRIVA IL COREOGRAFO GUIDO SARLI

Un 2016 di grande impegno e di altissimo livello. Così Giosy Sampaolo coreografa e titolare della scuola di danza Effort di Montecosaro sintetizza l’anno passato riferendosi anche ad Intensive, il percorso di formazione della compagnia marchigiana HUNT danza contemporanea che dal mese di ottobre 2016 si concluderà questo mese di marzo.

«Siamo a metà del percorso formativo – spiega Giosy Sampaolo – un viaggio nella danza contemporanea con tre coreografi di alto profilo, Giacomo Milli, Guido Sarli e Michele Oliva, che hanno dato molti stimoli ad un gruppo affiatato e di altissimo livello. I ragazzi iscritti al corso provengono da tutta la regione e qualcuno anche dall’Abruzzo. Una volta concluso il percorso condotto da Guido Sarli – conclude – metteremo in scena lo spettacolo finale.»

E allora il mese di gennaio apre le porte di casa Effort al nuovo anno con un weekend di formazione, quello del 7 e 8 gennaio, che vedrà protagonista il coreografo Guido Sarli.

Formatosi tra la scuola romana e la Rotterdam Dance Academy, nella sua carriera moltissimi i premi e i riconoscimenti e le collaborazioni importanti con Gustavo Ramirez, Alexander Ekman, Stijn Celis, Jiri Kylian, Ohad Naharin, Rafael Bonachela e Uri Ivgi, solo per citarne alcune. Attualmente risiede a Barcellona dove ha fondato una sua compagnia. 

Si inizia sabato dalle 14.30 alle 18 e si prosegue domenica con due sessioni, una al mattino dalle 10.30 alle 12.30 e l’altra pomeridiana dalle 13.30 alle 17.00.

Per informazioni e iscrizioni [email protected]

TRE COREOGRAFI DI PRESTIGIO A MONTECOSARO PER LA FORMAZIONE DI DANZA CONTEMPORANEA

Torna Intensive, la formazione della compagnia Hunt quest’anno con Michele Oliva, Guido Sarli e Giacomo Milli

Dopo il successo della passata edizione, a partire da sabato 22 ottobre, torna INTENSIVE, il percorso di formazione della compagnia HUNT danza contemporanea all’interno della sala studio di EFFORT spazio DANZA di Montecosaro.

Da ottobre a marzo workshop, lezioni, seminari, tirocini e performance con spettacolo finale in un percorso articolato in compagnia di tre coreografi di prestigio: Giacomo Milli, Guido Sarli e Michele Oliva. Accanto a loro, anche Giosy Sampaolo, coreografa residente che terrà per tre sabati al mese un appuntamento di formazione.
Continua a leggere